Le parole più cercate su Google nel 2016

Le parole più cercate su Google nel 2016

28 dicembre 2016
Dotmedia

Siamo ormai agli sgoccioli di questo 2016. Un anno ricco di sfaccettature, alcune positive altre meno. Un anno complesso, difficile da spiegare in poche parole ma che forse è ancora troppo presto per poterlo comprendere a pieno.

Per ricordarci di quel groviglio di emozioni che abbiamo vissuto, Google ha realizzato un video che ci porta indietro nel tempo, a quell’inizio di gennaio:

Cosa hanno cercato gli italiani su Google nel 2016?

Google Trends, come da consuetudine, ha pubblicato le query più ricercate dagli italiani nel 2016, riservando ai tanti curiosi non poche sorprese. Vi state chiedendo quali sono state le parole più cercate su Google nel 2016? Quali i personaggi e gli avvenimenti più cliccati? I “perché…” che hanno stuzzicato la nostra curiosità? Bene, iniziamo!

Tra le ricerche più popolari degli italiani su Google nel 2016 troviamo:

  • Pokémon Go
  • Olimpiadi Rio 2016
  • Europei 2016

Non ci crederete ma le “Elezioni Usa” arrivano solo al quarto posto mentre la parola “Brexit” si posiziona al decimo. Nella stessa classifica troviamo, in settima posizione, il primo personaggio più ricercato nel 2016: David Bowie – scomparso il 10 gennaio di quest’anno – seguito a stretto giro da Donald Trump.

Eh no Donald, stavolta non hai vinto.

Le “Olimpiadi di Rio” si piazzano, invece, al primo posto nella classifica degli eventi più ricercati dagli italiani, superando “Europei 2016” ed “Elezioni USA”.

Le domande più frequenti su Google degli italiani nel 2016

Tra le domande che gli italiani hanno posto a Google alla ricerca di una risposta in questo ultimo anno, al primo posto c’è “Perché si intasa il braciere?”. E se questa domanda, pur essendo abbastanza concreta, vi sembra piuttosto bizzarra per stare in testa alla classifica, che ne dite della seconda classificata, ovvero: “Perché i gatti hanno paura dei cetrioli?”

Il termine di ricerca ha raggiunto un picco massimo alla fine di gennaio, raccogliendo la maggior parte delle ricerche in Toscana. Per correttezza e curiosità inseriamo qui la risposta pubblicato da Scienzenotizie.it:

“La risposta arriva dalle pagine del National Geographic con un’intervista a Jill Goldman, esperta in comportamento animale dell’Università della California. La studiosa ha spiegato come, a far sobbalzare i gatti, sia innanzitutto il vedere un oggetto del tutto sconosciuto in un luogo considerato protetto e familiare come la ciotola, anche se non è da escludere un’associazione immediata del cetriolo con un serpente: un predatore potenzialmente mortale per i gatti. L’esperta ha, inoltre, sconsigliato di effettuare “esperimenti” del genere per evitare inutili e dannosi stress al proprio felino.”

“Come fare”: i trend più seguiti in Italia

 

Quante volte vi è capitato di trovarvi davanti a dubbi amletici del tipo: “E adesso come si fa questo?”. Tutorial, video, forum ma soprattutto Big G possono essere la reale soluzione a qualsiasi problema. Non ci credete? Ecco la classifica delle maggiori ricerche del “come fare”.  Anche in questo caso naturalmente la classifica riserva non poche sorprese:

  • Il gelato al caffè in casa
  • Un massaggio erotico
  • Lo slime

Medaglia d’oro per il gelato al caffè in casa mentre a ‘Come si fa un massaggio erotico’ è l’argento (ve lo avevamo anticipato che le ricerche sarebbero state sorprendenti). Se infine vi state chiedendo cos’è lo slime – domanda che ci siamo posti anche noi prima di scrivere questo post – sappiate che è una sorta di gelatina molto elastica, deformabile e appiccicosa. Ebbene, il trend del 2016 è – appunto – Come fare lo slime. Ma si sa, quando si parla di tutorial lo scettro va Youtube. E, infatti, con 5.809.349 visualizzazioni, ecco il video più cliccato su Come si fa lo slime:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *